Press

Aziende: artefici di un circolo virtuoso per il welfare aziendale

Welfare territoriale

In un anno i cittadini hanno speso di tasca propria per l’acquisto di servizi e interventi di welfare (dalla sanità all’assistenza sociale all’istruzione per i figli) oltre 70 miliardi di euro (dati Censis). Servirebbe quindi un raccordo per cogliere le opportunità presenti e una guida per orientarsi fra le diverse possibilità. Compito che potrebbe essere, almeno in parte assolto, dal mondo aziendale.

Ne è convinto Alberto Perfumo, ceo di Eudaimon, una delle fondatrici di Aiwa (associazione italiana Welfare aziendale): «Le aziende potrebbero essere le artefici di un circolo virtuoso. Incrociando i bisogni dei lavoratori con le proposte del territorio, soddisferebbero le esigenze delle persone valorizzando allo stesso tempo il capitale di esperienza delle aziende sociali impegnate nella costruzione dei servizi socioassistenziali ed educativi».

Ed è proprio secondo questa convinzione che Eudaimon ha sviluppato due progetti: ALTUOFIANCO e On The Road.

LEGGI L'ARTICOLO CORRIERE DELLA SERA / L'ECONOMIA