Blog

Il welfare aziendale tra nuovi bisogni dei collaboratori, digitalizzazione e pandemia

Il welfare aziendale tra nuovi bisogni dei collaboratori, digitalizzazione e pandemia.

Con l’emergenza sanitaria lo smart working è entrato a far parte della quotidianità di tutti noi, fino a divenire Home Working. Questa svolta ha inevitabilmente richiesto un grande sforzo di adattamento anche al mondo del welfare aziendale che ha dovuto smaterializzare quanti più servizi possibile.

Questa improvvisa digitalizzazione richiede un cambio di modello organizzativo anche interno alle aziende: quale potrà essere il ruolo del welfare nel Total Reward?

I fringe benefits non sono più abbastanza, vanno accompagnati da servizi di communiting e people caring. La flessibilità è oggi centrale, i bisogni delle persone non sono più standardizzabili e questo richiede che le soluzioni siano personalizzate, così da soddisfare le necessità specifiche di ogni individuo.

Oggi, più che mai, è necessario mettere in atto un cambiamento culturale, orientato al risultato piuttosto che al controllo: le imprese devono inoltre vedere il Total Reward come uno strumento per comunicare con i propri collaboratori, per trasmettere vicinanza e promuovere la coesione aziendale anche dal divano di casa.

Eudaimon ha partecipato alla discussione assieme ad altri provider del settore per sottolineare il ruolo cruciale del welfare in questo particolare periodo storico.

LEGGI L’ARTICOLO SU PERSONE & CONOSCENZE