Blog

Il senso di responsabilità a disposizione del collettivo

Welfare Response

La soluzione è la Welfare Response

Stop. Rewind. Riavvolgi e riparti.

La preoccupazione dell’emergenza sanitaria e l’incertezza dell’immediato futuro ci accompagnano giorno dopo giorno. Sentimenti contrastanti si susseguono, rabbia per “aver potuto fare le cose meglio tutti insieme”, stanchezza delle restrizioni a colori, speranza di tornare a vivere a pieno la nostra vita e lasciarci tutto questo alle spalle come un brutto sogno.

È difficile, punto.

È ormai da tempo che le imprese si interrogano sugli impatti che l’emergenza sanitaria sta avendo sui propri collaboratori: accanto alle preoccupazioni principali legate alla salute, ci sono i pensieri rivolti alle ripercussioni date dalla semi-chiusura delle scuole, dalla presenza e gestione dei figli in casa durante le ore di lavoro, dalla difficoltà di assistere i famigliari anziani o non autosufficienti, dalle esigenze di supporto psicologico e tutti gli altri bisogni legati alle restrizioni della mobilità.

Serve subito una rinnovata ed incisiva reazione-welfare, le persone non possono più permettersi di aspettare oltre: hanno sviluppato nuovi bisogni a cui il welfare aziendale deve rispondere concretamente al fine di gestire le priorità e guardare al futuro con fiducia e coraggio.

Eudaimon ha creato il pacchetto Welfare Response con lo scopo di modificare ed integrare i programmi di welfare già in essere, al fine di garantire la protezione dei propri collaboratori e delle rispettive famiglie durante questo momento di emergenza sanitaria nazionale.

Chi è il Welfare Coach?

La figura del Welfare Coach supporta e guida i lavoratori nelle scelte sul welfare aziendale, li accompagna e li orienta tra i servizi più adatti a loro. Una figura creata per il periodo di emergenza ma con lo scopo di seguire e guidare i collaboratori in quello successivo di normalizzazione.

Il welfare coach combina la relazione con le persone e le competenze specifiche sul piano welfare dell’azienda. Entra in relazione diretta con i lavoratori attraverso un ascolto attivo che gli permette di comprendere quali sono le esigenze degli stessi e ha la capacità di guidarli verso la soluzione più corretta per rispondere al bisogno.

Non è finita qui. I servizi previsti dal pacchetto Welfare Response riguardano:

  • Salute, benessere e supporto psicologico online: prevede un supporto in ambito psicologico via web call per i lavoratori e le famiglie che ne hanno più bisogno. Sono inoltre previsti webinar orizzontali su temi specifici e un aggiornamento periodico di news sul portale welfare.

Ogni lavoratore avrà la possibilità di seguire un percorso personalizzato in base alle specifiche esigenze.

  • Cura e istruzione dei figli: percorsi di supporto allo studio dei figli dei lavoratori pensati per un apprendimento continuo, ripetizioni online svolte da un network di insegnanti, lezioni di gruppo all’interno di aule virtuali, palestra online di allenamento continuo per la mente.
  • Assistenza famigliari anziani (auto-sufficienti e non):
    • Tutor online: utente e tutor si incontrano in una “stanza virtuale” per approfondire il bisogno. La consulenza personalizzata sarà su fragilità, organizzazione attività, perimetrazione dell'esigenza via web e supporto nella ricerca di soluzioni assistenziali.
    • Assistenza domiciliare: Servizi per anziani, disabili o non autosufficienti, dall’assistenza domiciliare alla riabilitazione, dalla ricerca di una badante alla struttura residenziale fino al supporto psicologico o la formazione per i caregiver.
  • Formazione, cultura e consulenza: corsi di lingua, formazione digitale e biblioteca online. assistenza legale e fiscale online.

E allora facciamo una promessa di opportunità e di cambiamenti, non adattiamoci, non limitiamoci, rivoluzioniamo il presente in nostro potere, mettiamo le nostre possibilità a disposizione del collettivo.