Press

GIOVANI IN TRAPPOLA. Quale il ruolo delle imprese?

Orientamento scolastico e lavorativo.

Il welfare aziendale ha l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei lavoratori

Da dove dovrebbe partire, dunque, il welfare?

Se l’obiettivo è quello di soddisfare i bisogni delle persone che prestano la propria attività all’interno delle aziende, è importante che parta proprio dall’analisi dei loro bisogni, delle loro famiglie e della comunità circostante, non soddisfatti dal welfare tradizionale.

Tra gli elementi studiati dal 1° Rapporto Censis-Eudaimon, emerge un bisogno elevato di orientamento scolastico e di carriera dei giovani:

  • 1,1 milioni di 13-14enni hanno la necessità di avere risposte relative a quale percorso scolastico intraprendere;
  • 1,7 milioni di 17-19enni cercano sostegno per comprendere quale strada prendere, se un percorso universitario oppure lavorativo;
  • 10,4 milioni di 19-35enni si trovano di fronte ad una evoluzione di vita dal percorso formativo allo sviluppo di una carriera.

Sono numeri molto elevati quelli appena citati, tanto che Eudaimon ha voluto creare un servizio denominato On the road volto a sostenere i ragazzi e i genitori nella scelta migliore del percorso da intraprendere.

LEGGI L'ARTICOLO AFFARI&FINANZA