Blog

Il welfare aziendale è una iattura

Il welfare aziendale è una iattura

Spunti per un welfare aziendale efficace per l’azienda e per le persone.

Il welfare aziendale è davvero la panacea per tutti i mali?
E’ la soluzione definitiva alla scarsa produttività delle imprese italiane e alla fame di reddito di molti lavoratori?

Il potenziale dirompente del welfare aziendale

Alberto Perfumo, fondatore e amministratore delegato di Eudaimon, risponde a queste domande nel suo nuovo libro, dal titolo “Il welfare aziendale è una iattura”, disponibile dal 25 febbraio 2018.
Convinto sostenitore del valore di innovazione sociale che il welfare aziendale contiene e, quindi, del suo potenziale dirompente, Perfumo parte da una provocazione…

“Il welfare aziendale è una iattura”

E’, infatti, la testimonianza raccolta in una grande azienda italiana che ha recentemente introdotto un piano di welfare di cui si è molto parlato.
E’ la dichiarazione autentica di uno dei lavoratori a cui nel 2017 è stata offerta la grande opportunità di convertire il premio di risultato in servizi di welfare, secondo quella che Perfumo definisce la nuova onda del welfare aziendale, promossa e sostenuta dalle novità normative degli ultimi due anni.

Il Libro – Il welfare aziendale è una iattura

Il libro esamina in modo serio la situazione attuale del welfare aziendale, al di là delle mode e dei trend, partendo dalla ricerca che Eudaimon ha realizzato nel 2017 con il Censis.
Ricerca sfociata nel 1° Rapporto Censis-Eudaimon sul welfare aziendale, presentata a Roma il 24 febbraio 2018.
Esso prende, quindi, le mosse dalle principali evidenze del Rapporto:

  • scarsa conoscenza del fenomeno da parte dei lavoratori;
  • asimmetrie di informazione e apprezzamento;
  • limitato valore sociale di alcuni servizi

ed elabora una vista originale delle opportunità del welfare aziendale e, allo stesso tempo, dei rischi di deriva e di banalizzazione che corre.

Qual è il vero valore del welfare aziendale per le imprese? E per i lavoratori?
Quali sono gli obiettivi centrati dal welfare aziendale, così com’è sostenuto dalla normativa attuale, e cosa rimane da fare?
Cosa funziona e cosa non funziona?

Sono queste le domande cui risponde Perfumo, sostenuto dall’esperienza che Eudaimon ha sviluppato nel settore del welfare aziendale, maturata in oltre sedici anni di consulenza e supporto alle imprese, alle associazioni datoriali e ai sindacati.

Un welfare equo nei confronti dei lavoratori e produttivo per le imprese

Nella seconda parte, il libro assume la forma di un manuale.
Perfumo mette a disposizione la sua competenza per definire:

  • come si fa per davvero il welfare aziendale, un welfare equo nei confronti dei lavoratori e produttivo per le imprese;
  • come e perché misurare i benefici di un programma di welfare
  • l’importanza di estenderlo alle imprese di tutte le dimensioni, in particolare delle MPMI.

Infatti, solo se il welfare aziendale si diffonderà nel tessuto produttivo italiano, composto dalle micro e piccole imprese, sarà in grado di svolgere il suo ruolo sociale e di porsi come elemento di produttività e di integrazione del modello di welfare del nostro paese.

Il libro è, come dichiara l’autore, una raccolta di spunti di approfondimento e di riflessione su un argomento che tira ma che, finora, è stato troppo spesso al centro di un dibattito superficiale.
Sono spunti che possono essere utili sia alle imprese che ai lavoratori e alle loro organizzazioni di rappresentanza.